Città Proibita

Scopri la Città Proibita

Immergiti nell'antica storia cinese

La Città Proibita è un antico complesso sontuoso a Pechino, la capitale della Cina, una città con oltre tremila anni di storia.

La Città Proibita è stata la patria degli imperatori e il centro politico della Cina per centinaia di anni, uno dei luoghi più riconoscibili e culturalmente significativi del paese.

Il sito di 178 acri ospita una vasta gamma di tesori nazionali e capolavori architettonici e oggi è gestito dal Museo del Palazzo di arte e storia dinastica.

Storia della Città Proibita

La costruzione della Città Proibita iniziò nel 1406 e ci vollero 14 anni per essere completata, facendo affidamento sugli sforzi instancabili di circa 100,000 artigiani e fino a 1 milione di lavoratori e schiavi. Per 492 anni la Città Proibita è stata il Palazzo Imperiale della Cina e durante quel periodo è stata occupata dalle dinastie Ming e Qing ed è stata il centro politico della Cina durante questo periodo.

Originariamente costruita dall'imperatore Yongle, il terzo imperatore della dinastia Ming, la Città Proibita da allora ha ospitato 24 imperatori e per la maggior parte di questo tempo è stata completamente chiusa al pubblico da un muro di 3.5 km. Oggi la maggior parte della Città Proibita è aperta al pubblico e attrae circa 14 milioni di visitatori ogni anno.

Gran parte della Città Proibita è stata incendiata e ricostruita sin dalla sua costruzione originale nel XV secolo e come tale, nonostante il design degli edifici, gran parte dell'architettura è stata costruita dalla dinastia Qing del XVIII secolo.

Nel 1987 la Città Proibita è stata nominata patrimonio mondiale dell'UNESCO ed è stata protetta e preservata secondo standard elevati.

Città Proibita

Sala della Suprema Armonia

La Sala della Suprema Armonia è l'edificio più grande e importante della Città Proibita e un tempo era uno degli edifici più alti di Pechino. Il significato della sala deriva dal suo utilizzo come luogo principale per cerimonie di stato come il compleanno dell'imperatore, incoronazioni e celebrazioni di successi militari e ingegneristici.

Il trono del drago dell'imperatore si trova nel cuore della Sala della Suprema Armonia. Circondato da pilastri d'oro incisi con draghi e seduto in cima a una piattaforma di giada rialzata. Il trono del drago riccamente decorato è il luogo in cui l'imperatore si rivolgeva ai suoi sudditi (tutti dovevano toccare il pavimento con la fronte nove volte prima di entrare).

Di fronte alla Sala della Suprema Armonia si trova un'imponente scultura con un'immagine nota come "Due draghi che giocano con una perla". La perla rappresenta buona fortuna e fortuna, con la statua che viene costruita e conservata per ricordare al popolo che l'imperatore ha ricevuto il suo potere divino da Dio.

Città Proibita

Sala dell'armonia centrale

Durante entrambe le dinastie Ming e Qing la Sala dell'Armonia Centrale fu utilizzata come luogo di preparazione e organizzazione per l'imperatore che avrebbe utilizzato lo spazio per preparare discorsi, incontrare ministri e immagazzinare i mezzi di trasporto utilizzati per spostarsi nella Città Proibita. Sono ancora in mostra due portantine della dinastia Qing, il metodo di viaggio preferito dall'imperatore all'interno delle mura fortificate.

Nonostante sia la più piccola delle tre grandi sale, l'architettura della Sala dell'Armonia Centrale è ancora una caratteristica imperdibile della città e presenta anche file di canali di scolo scolpite nelle teste dei draghi, che, quando la pioggia è pesante, creano una scena unificata di migliaia di draghi che zampillano acqua.

Città Proibita

Sala dell'armonia preservata

A nord della Città Proibita si trova la Sala dell'Armonia Conservata. La costruzione della sala terminò nel 1420 ma fu ricostruita nel 1625 e infine rinnovata nel 1765. Lo scopo principale della Sala dell'Armonia Conservata era ospitare banchetti imperiali per celebrare eventi importanti a livello nazionale come il capodanno oi matrimoni dei membri del governo imperiale.

Dietro la Sala dell'Armonia Preservata si trova una lastra di marmo di 250 tonnellate che raffigura un gruppo di draghi che giocano e danzano. Durante entrambe le dinastie Ming e Qing, chiunque fosse sorpreso a toccare l'imponente monumento veniva condannato a morte e si dice che fosse necessario formare un percorso di ghiaccio di 70 km per trasportare la lastra da dove era stata creata al centro della Città Proibita.

Città Proibita

Galleria del tesoro

Costruito nel 1771 per il ritiro dell'imperatore Qing Qianlong, il Palazzo della Longevità Tranquilla ospita ora la Galleria del tesoro della città, la più grande collezione di manufatti e tesori all'interno della città.

Nella galleria è possibile trovare una serie di manufatti di entrambe le dinastie, tra cui statue ornate scolpite nell'oro, preziose collezioni di giada, smeraldo e perle, oltre a molte altre pietre preziose. La Treasure Gallery ospita anche una serie di 16 carillon d'oro originariamente utilizzati per cerimonie empiriche. Ogni carillon suona in modo diverso l'uno dall'altro a causa della miscela unica di oro e altri metalli preziosi utilizzati per crearli.

Città Proibita

Suggerimenti per visitare la Città Proibita

Uno dei modi migliori per vivere tutto ciò che la Città Proibita ha da offrire è partecipare a una delle tante visite guidate a disposizione dei visitatori. I tour tendono a iniziare dalla Porta Meridiana, l'unico punto di ingresso alla Città Proibita. È disponibile una vasta gamma di percorsi e tour diversi e tutti coprono i punti salienti della Città Proibita.

La Città Proibita si riempie molto rapidamente, quindi, per i visitatori che desiderano evitare grandi folle, è meglio arrivare presto. Tieni presente che la Città Proibita è chiusa quasi tutti i lunedì ad eccezione delle festività nazionali.

Per coloro che desiderano catturare l'impressionante panorama della Città Proibita, le migliori viste possono essere osservate dal Parco Jingshan, che si trova proprio di fronte all'ingresso della città e merita una visita anche per la sua architettura antica. Le torri angolari nord-ovest e nord-est offrono anche viste mozzafiato sulla Città Proibita, tuttavia, questi luoghi possono essere affollati di turisti.

Nuove regole significano che è obbligatorio fornire un passaporto o altra forma ufficiale di identità quando si entra nella Città Proibita.

palazzo

Dove dormire vicino alla Città Proibita

Hotel Kapok Wangfujing è l'hotel perfetto per i viaggiatori che vogliono essere vicini alla Città Proibita. L'Hotel Kapok si trova a soli 10 minuti a piedi sia dalla Città Proibita che dal quartiere dello shopping di Wangfujing, rendendolo il luogo perfetto per esplorare questa zona di Pechino. Ogni camera offre una terrazza o un cortile, il luogo perfetto per rilassarsi dopo una giornata in questa città frenetica.

Un altro hotel situato in posizione ideale è il Days Inn Hotel Città Proibita, vicino a Piazza Tian'anmen, il Days Inn offre un ottimo rapporto qualità-prezzo oltre ad essere vicino a Destination, una discoteca gay con una grande pista da ballo e diversi bar.

Il reggente Pechino è uno degli hotel più lussuosi della città. Dotato di un centro benessere, una piscina coperta e un tranquillo centro benessere, il Regent offre lo spazio perfetto per rilassarsi e distendersi e le camere eleganti infuse con tocchi tradizionali cinesi offrono agli ospiti ampie vedute su Pechino.

Guarda la prima del nuovo stimolante documentario sulla conservazione del Travel Gay Newsletter

Altre notizie, interviste e servizi sui viaggi gay

I migliori tour a Pechino

Sfoglia una selezione di tour a Pechino dei nostri partner con cancellazione gratuita 24 ore prima dell'inizio del tour.

Le migliori esperienze in Beijing per il tuo viaggioOttieni la tua guida