Guida gay della città di Valencia

Guida gay della città di Valencia

Hai intenzione di visitare Valencia? Allora la nostra pagina della guida della città gay di Valencia è per te

 

València

Capitale della propria regione autonoma e terza città più grande della Spagna, Valencia è una fiorente metropoli di circa un milione di persone. È il porto più grande della costa occidentale del Mediterraneo

Fondata in epoca romana, la storia di Valencia è stata plasmata da tutto, dal Medioevo alle crociate moresche fino alla guerra civile spagnola.

Valencia si è scrollata di dosso la reputazione di città portuale ed è ora riconosciuta come un importante centro artistico e culturale. È famosa per la sua imponente architettura, la vicinanza al mare e per essere il luogo di nascita della Paella.

Scena gay

Sebbene Valencia non abbia colpito il radar del turismo gay tanto quanto dicono Madrid o Barcellona, ​​la scena gay qui è estremamente vivace. Ci sono Locale gay, Club di ballo gay, Saune gay ed Club di crociere gay sparsi per la città.

La città è considerata da alcuni ancora più liberale di Madrid e Barcellona ed è nota per aver eletto un sindaco lesbico dal 1991 al 2015. La città ospita una popolare parata del Gay Pride a giugno.

 

Piazza di Santa Maria e Cattedrale di Valencia

 

Arrivare a Valencia

In aereo

L'aeroporto di Valencia (VLC), noto anche come aeroporto di Manises, si trova a circa 8 km dal centro della città. È il decimo aeroporto più grande della Spagna ed è ben collegato a destinazioni di tutta Europa, con un paio di scali in Medio Oriente e Nord Africa da parte di compagnie di bandiera e compagnie low cost.

Le linee 3 e 5 della metropolitana collegano l'aeroporto alla città. I biglietti singoli costano € 3.90 e durano 25 minuti. I servizi sono attivi dalle 5:30 circa a mezzanotte e mezza dal lunedì al venerdì con orari ridotti nei fine settimana e nei giorni festivi.

Un'alternativa più economica è prendere l'autobus n. 150 per andare in città al costo di 1.45 €. Il viaggio dura 45 minuti. Funziona dal lunedì al sabato dalle 5:30 alle 10:XNUMX con servizio ridotto il sabato. Non è operativo la domenica e nei giorni festivi.

Dall'aeroporto è disponibile una stazione di taxi e i viaggi per il centro città dovrebbero costare intorno ai 20 euro. Ogni viaggio da e per l'aeroporto ha un supplemento automatico di € 5.40.

Con il traghetto

Valencia ha servizi di traghetto di linea da e per le Isole Baleari e l'Algeria. È anche una destinazione popolare per alcune crociere. Le linee della metropolitana 4, 5 e 6 forniscono l'accesso ferroviario al porto.

Con il treno

La Estació del Nord offre buoni collegamenti con destinazioni nella Spagna continentale. Un servizio ad alta velocità funziona regolarmente sia per Valencia che per Madrid. A differenza di altre città europee, non ci sono collegamenti internazionali diretti.

Muoversi a Valencia

A piedi

Il modo migliore per ammirare le attrazioni è a piedi. Per attraversare la città in linea retta non dovrebbero volerci più di 45 minuti, a seconda del ritmo che stai prendendo. Dovrai prendere un mezzo di trasporto solo se viaggi più lontano.

In metro e tram

FGV gestisce le moderne metropolitane e i tram di Valencia. Funzionano dalle 5:30 alle 11:6 dal lunedì al venerdì e dalle 11:30 alle 1.50:7.20 nei fine settimana. I biglietti singoli partono da XNUMX € e gli abbonamenti da dieci viaggi da XNUMX € a seconda della zona di viaggio.

Con il bus

Gli autobus sono un buon modo per visitare la città. I biglietti partono da 1.50€. I servizi iniziano alle 4 e terminano alle 10 dal lunedì al giovedì con un servizio notturno che dura fino alle 30 (2 venerdì e sabato). Gli autobus non circolano la domenica.

Con il taxi

I posteggi dei taxi sono all'ordine del giorno e puoi fermare un taxi dal lato della strada. Le compagnie di taxi ufficiali sono bianche con luci verdi in cima. Esistono compagnie di taxi private, ma tieni presente che i contatori iniziano non appena l'autista risponde alla chiamata.

 

 

El Cabanyal e La Malvarrosa Beach

 

Dove dormire a Valencia

Valencia ha un'eccellente gamma di hotel per tutte le tasche. Per alcuni dei migliori hotel di Valencia per viaggiatori gay, visita il nostro Alberghi gay di Valencia .

Cose da vedere e da fare a Valencia

 

 

  • Città delle arti e delle scienze – un imponente edificio modernista del noto architetto Santiago Calatrava. Qui troverai un planetario, un museo della scienza, un cinema IMAX e altro ancora. Puoi fare escursioni a piedi qui.
  • Cattedrale di Valencia (The Seu) - imponente cattedrale gotica che ha raccolto nei secoli anche stili architettonici rinascimentali, barocchi e neoclassici. Puoi fare un viaggio sulla Torre Micalet per ammirare la città.
  • La Borsa della Seta –Un esempio impressionante dello stile di architettura gotico-valenciano. Questo è uno sguardo affascinante sulla storia economica di Valencia.
  • Il Mercat Central - Edificio modernista e un luogo perfetto per raccogliere ingredienti freschi, soprattutto se hai intenzione di preparare la classica paella valenciana.
  • Spiaggia di Malvarossa - la più famosa delle spiagge della città di Valencia. Qui puoi trovare bar sulla spiaggia, caffè e hotel in cui distendersi e rilassarsi.
  • Costa dell'Azahar - a nord di Valencia si trova questo bellissimo tratto di costa notevolmente meno sviluppato rispetto al resto delle Costas. Vale la pena prolungare il soggiorno puramente per esplorare gli splendidi villaggi sparsi su e giù per la costa.

 

 

Per saperne di più: Cose da fare a Valencia.

Quando visitare

Valencia ha un piacevole clima costiero mediterraneo. Aprile e maggio sono il periodo migliore per visitare in quanto le temperature sono calde e la folla non è così grande. Gli inverni sono confortevoli e più tranquilli, ma alcune attrazioni hanno orari di apertura ridotti.

A marzo la città ospita le Fallas dove i grandi modelli di cartapesta, solitamente satirici, vengono costruiti ed esposti negli isolati. I fuochi d'artificio sono quasi incessanti e prevale un'atmosfera di festa generale. C'è anche un festival dell'orgoglio a giugno.

Denaro

La Spagna è un paese dell'area dell'euro. I distributori automatici di contanti sono ampiamente disponibili. Le carte di credito e di debito sono ampiamente accettate. Anche hotel, banche e alcune attività commerciali locali gestiscono sportelli di cambio.

Guarda la prima del nuovo stimolante documentario sulla conservazione del Travel Gay Newsletter

Abbiamo qualcosa che non va?

Ci manca una nuova sede o un'attività ha chiuso? Oppure è cambiato qualcosa e non abbiamo ancora aggiornato le nostre pagine? Per favore usa questo modulo per farcelo sapere. Apprezziamo molto il tuo feedback.