ibiza-spiaggia-travelgayEuropa

Guida gay dell'isola di Ibiza

Stai programmando un viaggio a Ibiza? Allora la nostra pagina della guida dell'isola gay di Ibiza può aiutarti a ottenere il massimo dalla tua visita

 

 

ibiza-spiaggia-travelgayEuropaPlaya Es Cavallet

 

 

Ibiza

All'interno del gruppo di isole Baleari spagnole nel Mediterraneo c'è un piccolo gioiello verde e lussureggiante con una grande reputazione per una scena di club e feste come nessun altro. Benvenuti a Ibiza.

Ibiza attrae da decenni vacanzieri estivi gay ed etero in cerca di divertimento. Attrae anche un pubblico molto diverso di visitatori sia gay che etero che amano le bellissime insenature nascoste dell'isola, gli antichi villaggi e alcune delle ville per vacanze più belle d'Europa che punteggiano il paesaggio in tutto il nord dell'isola.

 

Ibiza-travelgayEuropa

 

Villa Dalt

 

 

Scena gay

Gli animali da festa gay devono semplicemente orientarsi tra due luoghi chiave. Durante il giorno, dirigiti a Playa Es Cavallet, la spiaggia gay di Ibiza. Di notte, assapora la vita notturna di Ibiza Città (dove soggiorna la stragrande maggioranza dei visitatori gay).

L'unica deviazione è partecipare a una delle feste gay organizzate dai leggendari super club dell'isola, che si trovano in diverse località del sud dell'isola.

 

Arrivare a Ibiza

Per via aerea

Ibiza è servita da numerosi voli charter di compagnie del calibro di Thomas Cook e First Choice e dalla maggior parte delle compagnie aeree low cost europee, tra cui EasyJet, Monarch e RyanAir. Voli di linea regolari sono disponibili da British Airways, Air Berlin e Iberia.

Se viaggi da fuori dall'Europa, dovrai connetterti a un hub europeo continentale come Madrid, Barcellona, ​​Londra o Berlino.

Un taxi dall'aeroporto alla città di Ibiza costa circa € 20. L'autobus della linea 10 parte ogni 30 minuti circa e costa € 3.50.

In barca

Ci sono servizi di traghetto dalla Spagna continentale. Barcellona e Valencia offrono partenze tutto l'anno con opzioni di frequenza più elevata durante le principali festività natalizie.

 

Muoversi a Ibiza

Per molti visitatori gay di Ibiza, spostarsi equivale a poco più del viaggio giornaliero dalla città di Ibiza alla spiaggia di Es Cavallet. Devi solo decidere il mezzo di trasporto perché è troppo lontano per camminare. La soluzione migliore è prendere l'autobus locale o noleggiare uno scooter o un'auto (maggiori informazioni di seguito).

Per quanto riguarda l'autobus, avrai bisogno di molta pazienza perché le code sono molto lunghe nelle ore di punta e la spiaggia di Es Cavallet è a venti minuti a piedi dalla fermata dell'autobus (il biglietto singolo dell'autobus costa 2.90 €). Gli scooteristi devono essere consapevoli dei pericoli, soprattutto derivanti dai tanti altri scooteristi inesperti e in cerca di divertimento che riempiono la strada trafficata dalla spiaggia alla città. Incidenti, urti e graffi sono fin troppo comuni.

Quando sei tentato di provare uno dei super club di Ibiza, un taxi locale è la tua migliore opzione per arrivarci e tornare in sicurezza.

Per esplorare l'isola e ammirare il bellissimo e meno sviluppato nord, i suoi villaggi di pescatori, i mercati dell'artigianato e dei prodotti locali e le bellissime baie sabbiose appartate, l'opzione migliore è noleggiare un'auto.

La rete stradale è buona e il traffico scompare rapidamente una volta lasciata la città di Ibiza.

 

Dove dormire a Ibiza

Per il nostro elenco di hotel consigliati nella città di Ibiza vicino alla vita notturna gay, visita il nostro Pagina degli hotel gay di Ibiza.

 

cala-dhort-spiaggia-al-tramontoSpiaggia di Cala d'Hort al tramonto

 

 

Cose da vedere e da fare

Città di Ibiza attirerà la tua attenzione in quanto centro della scena gay notturna dell'isola, con numerosi bar e piccoli club sparsi per le sue pittoresche strade e vicoli acciottolati.

È anche un centro storico fortificato, dichiarato patrimonio dell'UNESCO, che vale la pena esplorare, fino al Castello (Dalt Villa) in cima a uno sperone roccioso, da cui si gode una bella vista sulla città e sul Mediterraneo.

Ibiza ha cento miglia di costa e cinquanta spiagge, quindi se riesci a staccarti È Cavallet, anche solo per un giorno, i tuoi sforzi saranno ben ricompensati.

Evita completamente San Antonio (il centro della scena della folla eterosessuale) e dirigiti a nord-est per scoprire un lato completamente diverso, tranquillo e bello dell'isola. Fermati negli incantevoli villaggi di San Miguel ed Sant Joan de Labritja prima di tornare alla città di Ibiza.

Un'altra fantastica gita di un giorno è visitare l'isola sorella di Ibiza, Formentera, a un'ora di barca e facilmente raggiungibile in traghetto dalla città di Ibiza. Una volta lì, puoi noleggiare una bicicletta o uno scooter per esplorare e apprezzare davvero la bellezza e la tranquilla tranquillità per cui quest'isola è famosa.

C'è anche una buona gamma di alloggi per le vacanze sull'isola se un giorno di pace e tranquillità ti lascia desiderare di più.

 

Quando visitare

La stagione estiva di Ibiza va da fine maggio a fine settembre. Puoi essere fortunato con il clima caldo e soleggiato organizzando un viaggio ad aprile, anche se molti locali gay sono aperti solo durante l'alta stagione.

Agosto è particolarmente affollato e una popolare destinazione balneare "aggiuntiva" per coloro che visitano Barcellona per il Circuit Festival.

Maggio, giugno e settembre sono ottimi periodi da visitare. È probabile che avrai un giorno dopo l'altro di un bel sole e l'intera scena, dalla spiaggia ai bar, ha un'atmosfera più rilassata e rilassata. Incontrerai ancora molti altri viaggiatori gay, ma generalmente i prezzi di alloggio, voli e noleggio auto sono più economici.

 

Visa

Ibiza fa parte della Spagna e fa parte dell'area dei visti Schengen europea. Se viaggi da fuori dall'Europa, controlla se hai bisogno di un visto Schengen.

 

Denaro

La Spagna è un membro della zona euro. I distributori automatici di contanti sono ampiamente disponibili. Potrebbe esserti richiesto un documento d'identità con foto se paghi con carta di credito o di debito in un negozio.

 

Dovresti noleggiare un'auto?

La spiaggia gay Playa Es Cavallet si trova a 5 km dalla città di Ibiza. Puoi prendere un autobus (spesso affollato) e percorrere a piedi l'ultimo chilometro, noleggiare un'auto o uno scooter o prenotare un taxi (costoso).

La nostra opzione preferita è noleggiare un'auto. Tuttavia, parcheggiare in spiaggia può essere una seccatura durante l'alta stagione, quindi è meglio arrivare prima delle 1:XNUMX.

Molti hotel offrono un parcheggio. Ci sono numerosi parcheggi pubblici relativamente economici nella città di Ibiza e alcuni parcheggi in strada senza restrizioni. Le zone delimitate in blu sono aree di pagamento ed esposizione limitate nel tempo. Le zone contrassegnate da una linea gialla indicano divieto di parcheggio. Un modello compatto è sicuramente l’opzione migliore.

 

Guidare a Ibiza

C'è una moderna strada a doppia carreggiata dall'aeroporto alla città di Ibiza. La maggior parte delle altre strade sono ben mantenute, anche se alcune possono essere piuttosto strette. Ci sono alcuni ottimi percorsi panoramici intorno all'isola e alcune splendide spiagge che possono essere esplorate solo in auto.

Le auto si guidano sul lato destro della strada. Le cinture di sicurezza sono obbligatorie sia per i passeggeri anteriori che per quelli posteriori.

L'utilizzo di un dispositivo GPS mobile o portatile durante la guida è illegale in Spagna. Non superare o attraversare una sola linea bianca in mezzo alla strada. Tieni la patente di guida con te mentre guidi.

Guarda la prima del nuovo stimolante documentario sulla conservazione del Travel Gay Newsletter

Abbiamo qualcosa che non va?

Ci manca una nuova sede o un'attività ha chiuso? Oppure è cambiato qualcosa e non abbiamo ancora aggiornato le nostre pagine? Per favore usa questo modulo per farcelo sapere. Apprezziamo molto il tuo feedback.