We the Marly: una strana casa lontano da casa

We the Marly: A queer home from home

Località

Pub e teatro di Marlborough 4 Princes Street, Brighton, UK

We the Marly: una strana casa lontano da casa, uno dei locali gay più inclusivi e divertenti di Brighton.

Una performance poetica e un laboratorio interattivo a supporto della salute mentale queer.

Come ci si sente ad avere qualcuno che ti ascolta? Ascolta davvero? Quando il mondo fuori grida di come non appartieni, non ti adatti? Com'è trovare l'abbraccio di uno spazio in cui lo strano viene accolto, le norme vengono capovolte e la cura è a portata di mano?

Uscire nel tuo pub locale può davvero essere un atto radicale di autoconservazione? Un pub può essere un centro di benessere comunitario? O la cura della salute mentale è appannaggio di un sistema che non è stato progettato pensando all'esperienza queer?

Unisciti ad accademici, professionisti della salute mentale, artisti e membri della comunità al Marlborough Pub & Theatre per una serata di esibizioni e un seminario in stile World Café ispirato alle esperienze vissute della comunità dei pub. Condividiamo poesie basate sui racconti di persone reali, mettendo in relazione le esperienze di dare e ricevere supporto emotivo che sembrano non essere riconosciute nel sistema di salute mentale.
Ti invitiamo a unirti a noi in sessioni di workshop interattive basate sull'arte che rispondono a questa provocazione, aggiungendo le tue esperienze e pensieri e immaginando una scena sociale che riconosce, protegge, convalida e celebra le relazioni sociali che danno la salute.

Rinfreschi forniti. I laboratori sono completamente accessibili. Gli spettacoli sono parzialmente accessibili - contatta gli organizzatori per organizzare il supporto per l'accesso.

Biografie degli organizzatori:
Charlotte Wilcox è una psicoterapeuta in uno studio privato a Brighton. Dopo aver lavorato nei servizi di salute mentale, ora tiene lezioni di psicologia critica con un interesse per le alternative radicali alla fornitura tradizionale. La sua ricerca di dottorato utilizza metodi creativi per indagare le esperienze di queerness. Ha vissuto al piano di sopra al Marly per un po ', durante il quale è nato questo progetto.

Rebecca Graber è una psicologa della salute critica interessata a come le amicizie possono aiutare le persone a superare le avversità. È particolarmente interessata all'uso di metodi creativi per comprendere l'esperienza vissuta e collegare tale conoscenza a sistemi che dovrebbero svolgere un lavoro migliore di cura delle persone di quanto non facciano loro. È un genitore, un immigrato e un alleato.

Helen Johnson è una scienziata sociale il cui lavoro è incentrato sulla creatività e le arti. È particolarmente interessata alle comunità di parole e slam e agli interventi artistici per la salute, il benessere, l'istruzione e la giustizia sociale. Helen è anche una poetessa che usa la poesia e la scrittura creativa come strumento di ricerca. Nel suo tempo "libero" gestisce eventi di poesia, gestendo il palco Poetry & Words del Glastonbury Festival, insieme a sua moglie Benita.

Apertura: 7:00

Spettacolo: 7:30

Workshop: 8:00

L'evento è finanziato dalla University of Brighton School of Applied Social Science Network Fund.
Siamo lieti di fornire sussidi di viaggio per chiunque ne abbia bisogno per partecipare. Per richiederne uno, senza fornire un motivo, inviare un'e-mail a Charlotte.Wilcox@gmail.com.
tasso We the Marly: una strana casa lontano da casa

Nessuna recensione trovata

Commenti / recensioni sono l'opinione soggettiva di Travel Gay utenti, non di Travel Gay.