Cose da fare a Mumbai

Cose da fare a Mumbai

Mumbai è una città come nessun'altra

Mumbai è una megalopoli. È la città più grande dell'India e ospita ben 21 milioni di persone. Una delle città più densamente popolate del pianeta, Mumbai è famosa in tutto il mondo per il suo ritmo di vita veloce e l'atmosfera caotica: la città è un completo assalto ai sensi, e questo è ciò che la rende così speciale. Un luogo di immensa ricchezza culturale, le prove della ricca storia di Mumbai possono essere osservate in ogni strada e dietro ogni angolo.

Mumbai, una delle città in più rapida crescita al mondo, sta rapidamente diventando una superpotenza globale, con la più grande democrazia della storia e un settore finanziario in rapida crescita. Per decenni, stormi di viaggiatori internazionali hanno fatto il viaggio a Mumbai e negli ultimi anni i viaggi LGBT + in città stanno diventando sempre più popolari. La città più liberale dell'India e sede della più grande scena gay della regione, Mumbai è un'ottima destinazione per ogni viaggiatore gay.

India

Il Gateway of India

Il Gateway of India fu costruito nel 1911 per celebrare l'arrivo del primo monarca britannico in India, tuttavia, all'arrivo del re Giorgio V, l'arco non era ancora stato completato e al suo posto fu eretta una struttura di cartone. La costruzione in basalto fu finalmente completata nel 1924 ed è stata salutata come uno dei migliori pezzi di architettura del paese. Dopo la lotta per l'indipendenza, nel 1948, il Gateway of India fu anche il punto di partenza delle ultime truppe britanniche a lasciare il Paese.

La posizione centrale di The Gateway of India significa che molte delle altre principali attrazioni turistiche della città si trovano nelle vicinanze, inclusa l'isola di Elephanta. La struttura è situata in un ampio spazio aperto, il che significa che anche nei giorni più impegnativi c'è spazio per esplorare e scoprire l'arco, e il vicino Oceano Indiano fornisce una leggera brezza attraverso il sito.

Guarda la prima del nuovo stimolante documentario sulla conservazione del Travel Gay Newsletter

Chhatrapati Shivaji Terminus

Quando il Chhatrapati Shivaji Terminus fu costruito nel 1878, fu progettato per combinare sia gli stili architettonici tradizionali dell'India che le sagome gotiche vittoriane che erano popolari in Gran Bretagna all'epoca. Spesso considerata una delle più belle stazioni ferroviarie funzionali al mondo, Chhatrapati Shivaji Terminus è un capolavoro di artigianato ornato e raffinato, che impiega 10 anni per essere completato. Il design esagerato e sopra le righe della stazione ne fece un simbolo internazionale di ricchezza e potere politico.

Oggi, il sito designato patrimonio mondiale dell'UNESCO è ancora un fulcro vitale dei trasporti per Mumbai, con 18 binari e treni in partenza attraverso l'India e oltre. Sebbene Chhatrapati Shivaji Terminus sia una stazione funzionale, è anche una delle attrazioni turistiche più popolari della città, con migliaia di viaggiatori che visitano ogni anno. In quanto tale, la stazione può essere estremamente affollata negli orari di punta, quindi cerca di evitare di visitarla durante le ore di punta della città.

Bar e club gay a Mumbai

Mumbai ospita la scena gay più grande e affermata del paese, negli ultimi anni si è affermata come capitale gay nella regione, e nelle sue strade si possono trovare bar e club gay. Sebbene l'India si sia sviluppata a un ritmo esponenziale negli ultimi anni, la cultura tradizionale nel paese rimane molto conservatrice e, sebbene Mumbai abbia una scena gay, non riflette la creatività e la diversità dei residenti della città.

La vita notturna gay a Mumbai è incentrata su alcuni locali gay friendly e i gruppi gay a Mumbai organizzano spesso eventi unici e serate in discoteca, questi sono promossi localmente e tramite i social media. Stella della salvezza è uno dei pochi club della città ad ospitare una festa danzante mensile popolare tra la comunità LGBT. Le feste al Salvation Star tendono ad essere ben frequentate e le date possono essere facilmente trovate online.

Isola di Elephanta

A 10 km dal Gateway of India e riparata nel porto di Mumbai, l'isola di Elephanta è una delle attrazioni turistiche più famose di Mumbai. L'isola lussureggiante e densamente vegetata ospita numerosi templi antichi, in particolare i templi della grotta di Elephanta. Si stima che i templi abbiano circa 2000 anni, raccontano sia la cultura indù che quella buddista della città e fungono da luogo importante sia per la religione che per il turismo. L'isola è facilmente raggiungibile da Mumbai con un traghetto di un'ora che ha un prezzo ragionevole e una corsa generalmente confortevole.

L'isola di Elephanta ospita circa 1,200 persone che vivono nei suoi piccoli villaggi e si guadagnano da vivere vendendo souvenir, snack e bevande alle barche dei turisti che arrivano ogni giorno. I templi rupestri si trovano in due luoghi, il più significativo è The Great Cave, un complesso di templi che si ritiene sia stato un luogo di culto indù fino al XIV secolo. Le grotte sono spaziose e le loro facciate aperte hanno una vista fantastica sull'Oceano Indiano, il che significa che anche i claustrofobici non dovrebbero sentirsi intrappolati. L'isola di Elephanta è un ambiente assolutamente unico e in netto contrasto con il trambusto di Mumbai: uno spettacolo imperdibile e un angolo di tranquilla serenità.

mumbai

Chor Bazar

Chor Bazaar ha una delle storie più affascinanti di tutti i luoghi importanti di Mumbai. Per oltre 150 anni, il mercato è stato un fulcro del commercio e del commercio, oltre a fungere da centro della comunità locale. Chor Bazaar era originariamente conosciuto come Shor Bazaar, che significa "mercato rumoroso", tuttavia, la pronuncia sbagliata britannica della parola significava che "Shor" divenne "Chor". L'area che circonda il mercato era un punto caldo di povertà e criminalità per gran parte della sua esistenza e spesso i beni rubati venivano venduti qui, guadagnandosi il soprannome di "mercato dei ladri".

Il modo migliore per entrare a Chor Bazaar è tramite Mutton Street, una strada rumorosa e caotica caratterizzata da edifici fatiscenti e traffico intenso. Anche se a volte l'area può essere opprimente, è generalmente sicura. Uno dei punti salienti del bazar è l'ampia e variegata selezione di negozi che vendono ninnoli artigianali e decorati. Il materiale più popolare è il bronzo e molti dei prodotti venduti saranno placcati o lavorati con il metallo.


Pubblicato: 20 agosto 2020 da George Pizani | Ultimo aggiornamento: 24 agosto 2020
On: Bombay gay


Tour ed esperienze di Mumbai

Sfoglia la nostra selezione selezionata di tour a Mumbai dai nostri partner con cancellazione gratuita 24 ore prima dell'inizio del tour.


Hotel consigliati a Mumbai