Cose da fare a Città del Messico

Cose da fare a Città del Messico

Città del Messico contiene moltitudini

La capitale del Messico e la seconda città più grande del Sud America, Città del Messico è un crogiolo vivace e ricco di azione di culture, storia e arte. Le prove possono essere viste in tutte le strade della città delle innumerevoli influenze globali che hanno plasmato la sua identità moderna, dall'antica infrastruttura azteca al dominio coloniale spagnolo. Città del Messico è anche il luogo principale dell'industria, della finanza e della moda ed è una delle città più visitate al mondo.

Recenti miglioramenti nei diritti LGBT + e una scena gay in lento aumento hanno reso Città del Messico una destinazione popolare per i viaggiatori gay negli ultimi anni. Anche se si stanno facendo passi nella giusta direzione, la comunità gay qui tende ad essere discreta, ma non per questo meno appassionata.

Gay Città del Messico

Bar gay a Città del Messico

La maggior parte dei locali notturni gay di Città del Messico si trova dentro e intorno alla Zona Rosa, un quartiere della città che ha una grande popolazione LGBT + e una scena gay discreta ma vivace. Il Messico come paese è ancora abbastanza conservatore, quindi i bar e i club gay a Città del Messico tendono a operare in modo più discreto e, sebbene i locali non siano nascosti, probabilmente non avranno bandiere arcobaleno che coprono il loro esterno.

Guarda la prima del nuovo stimolante documentario sulla conservazione del Travel Gay Newsletter

Situato nel cuore della Zona Rosa e si estende su tre ampi piani, ogni livello di ragazzo bar ha la sua atmosfera e il suo stile, offrendoti un sacco di vibrazioni tra cui scegliere. Tuttavia, il momento clou del club sono le esibizioni notturne di una serie di drag queen, ballerine go-go e artisti di cabaret. Uno degli unici locali per soli uomini a Città del Messico, Boy Bar applica rigorosamente le sue politiche di ingresso, quindi una volta entrato, ci sei.

Tom's Leather Bar è un'istituzione a Città del Messico da decenni e si rivolge al lato più stravagante della popolazione gay della città. Il bar è un luogo affermato e amato che è immediatamente riconoscibile grazie ai suoi interni in stile dungeon e all'atmosfera industriale. Tom's offre una vasta gamma di servizi tra cui una camera oscura e TV che trasmettono film per adulti volgari.

Viaggio di gruppo gay in Messico: tour culturale

Parco del Messico

Costruito nel 1927, il Parque Mexico è considerato uno dei giardini urbani più belli, tranquilli e di maggior successo della città. Il parco si trova a Condesa, un quartiere di Città del Messico noto per la sua architettura art déco conservata, i palazzi signorili e l'atmosfera hipster. Il parco di nove ettari è cosparso di fontane, aree giochi, sculture e installazioni che possono essere vissute grazie ai sentieri tortuosi che serpeggiano dolcemente intorno a questo tranquillo angolo di paradiso.

I dintorni art déco della verdeggiante Condesa si fanno strada nel Parque Mexico stesso, con molteplici caratteristiche di design tipiche dello stile popolare quando furono costruiti negli anni '1920 e '30. Una delle principali attrazioni del parco è l'elaborata e ornata torre dell'orologio. Costruita in acciaio e dipinta in un blu sorprendente, la torre dell'orologio è una delle strutture art déco più popolari a Città del Messico ed è un intricato spettacolo di design e ingegnosità d'epoca.

Zona Rosa

Zona Rosa significa zona rosa ed è senza sorprese il quartiere gay più importante di Città del Messico. Il quartiere è un fulcro di creatività, multiculturalismo e liberazione, noto per la sua comunità coreana di lunga data e per la numerosa popolazione LGBT +. La zona è anche un'importante meta turistica a causa della fitta concentrazione di locali notturni e luoghi di intrattenimento.

Il punto focale della scena gay di Zona Rosa è Calle Amberes, la strada principale del quartiere. Amberes ospita una selezione densamente concentrata di club, bar e ristoranti gay e gli avventori di questi locali possono spesso essere visti fuoriuscire sul marciapiede nelle notti frenetiche. Zona Rosa è il simbolo del lato più spigoloso di Città del Messico ed è stato un fulcro di trasgressione per decenni, ancora oggi succede qualcosa in ogni angolo di questo quartiere eclettico.

Xochimilco

Un sito del patrimonio mondiale e un quartiere diverso dagli altri, Xochimilco è una delle parti più belle e affascinanti di Città del Messico. Questo quartiere unico è meglio conosciuto per il suo antico sistema di canali che fu installato dagli Aztechi nel XIV secolo. I canali sono ampi e allungati, fiancheggiati da una rigogliosa vegetazione e rimangono una parte vitale dell'economia locale. Originariamente utilizzato per lo spostamento di merci da e verso insediamenti e fattorie, oggi Xochimilco è una rinomata località turistica.

Gli ampi corsi d'acqua del quartiere sono ora occupati da Trajinera, imbarcazioni tradizionali messicane che hanno il fondo piatto e sono semplici nella loro costruzione. Oggi le Trajinera sono utilizzate principalmente da compagnie di crociere che vi porteranno su e giù per i canali a pagamento. Questo è un ottimo modo per vivere il quartiere poiché le rive del canale e il fogliame in riva al mare sono pieni di fauna e natura.

Cattedrale Metropolitana

Poche immagini sono immediatamente simboliche di Città del Messico come la Catedral Metropolitana, la più grande cattedrale del Sud America e un progetto di costruzione di 300 anni. Uno dei luoghi più significativi e importanti di tutto il Messico, la cattedrale è imponente, misura 109 metri di lunghezza e 59 metri di larghezza. Gran parte dell'intaglio e dell'arte degli interni è stata eseguita su oro, creando una vera arca di opulenza e potere.

La costruzione iniziò nel 1573 e continuò per tutto il periodo coloniale. Entrando nella Catedral Metropolitana, la caratteristica più immediatamente riconoscibile è il bellissimo altare dorato e dorato. C'è spesso una fila di fedeli ai piedi di questa caratteristica elaborata e i visitatori sono invitati a farlo quando la messa non è in corso.

Città del Messico · Hotel

Coyoacán

Per decenni le strade alberate di Coyoacan sono state un baluardo della controcultura e della creatività, fornendo rifugio ad alcuni degli artisti più influenti della storia e incoraggiando uno spirito di ribellione e rivoluzione. Alcuni degli individui più famosi che hanno onorato Coyoacan includono Diego Rivera, Frida Kahlo e Leon Trotsky, tutti e tre i quali ora hanno musei nei luoghi delle loro case nel distretto. L'area è rimasta indipendente fino al XX secolo prima di essere fusa con il resto di Città del Messico.

Oggi il quartiere è un luogo tranquillo e silenzioso della città, nonostante sia uno dei più visitati. Le strade sono popolate di piccoli caffè, librerie, musei e mercati, e ci sono anche alcune istituzioni particolarmente importanti, tra cui il Museo de Frida Kahlo e lo Zoo Los Coyotes.

Il giorno dei morti

Ogni anno, da ottobre a novembre, le persone in tutto il Messico celebrano le antiche tradizioni di Dias de los Muertos, il Giorno dei Morti. Il festival coinvolge le famiglie che creano una serie di santuari e tributi, recitando poesie e racconti e camminando nei carnevali come parte di tradizioni che possono essere collegate all'evocazione dei propri cari morti e al ricordo delle loro vite. Le manifestazioni pubbliche di Dias de los Muertos tendono ad essere rumorose, colorate ed energiche.

Dal 2016, Città del Messico organizza le parate annuali del Giorno dei Morti, che coinvolgono musica dal vivo, grandi compagnie di ballo, costumi colorati e carri impressionanti. L'evento è costantemente popolare e attrae oltre 250,000 persone all'anno. Durante il periodo del festival, una serie di eventi e celebrazioni si possono trovare in tutta Città del Messico e non dovrebbero essere persi.

Museo Soumaya

Sorgendo da terra, il Museo Soumaya è una vasta apparizione scheggiata di design geometrico. Il museo prende il nome dalla moglie del fondatore ed è una delle sagome più sorprendenti nello skyline di Città del Messico. Contrariamente a gran parte dell'architettura vicina, il Museo Soumaya ospita oltre 66,000 opere nella collezione permanente e racconta trenta secoli di arte, cultura e storia.

Spesso considerato come una delle più belle collezioni al mondo di opere dei maestri pittori occidentali del XX secolo, il Museo Soumaya è il museo più popolare e frequentato del Messico. Dedicato a mettere in mostra i talenti dei migliori pittori e scultori del paese, il museo ha anche una vasta collezione di artisti messicani tra cui Diego Rivera e Rufino Tamayo.


Pubblicato: 13 agosto 2020 da George Pizani | Ultimo aggiornamento: 24 maggio 2022
On: Gay Città del Messico


Tour ed esperienze di Città del Messico

Sfoglia la nostra selezione selezionata di tour a Città del Messico dai nostri partner con cancellazione gratuita 24 ore prima dell'inizio del tour.


Hotel consigliati a Città del Messico