Com'è essere gay in Giamaica?

Com'è essere gay in Giamaica?

Abbiamo incontrato Suelle Anglin e Jaevion Nelson di J-FLAG per scoprire la vita gay in Giamaica.

La Giamaica è una destinazione da sogno per molti, ma è una specie di campo minato se sei gay. Purtroppo, le leggi omofobiche dell'era coloniale sono ancora in vigore, rendendo la vita difficile ai giamaicani LGBT.

Le cose, tuttavia, stanno lentamente migliorando. Abbiamo incontrato Suelle Anglin e Jaevion Nelson, direttore esecutivo di J-FLAG: un gruppo di campagna per i diritti LGBT con sede in Giamaica. Jaevion e compagni si battono per i diritti dei gay da oltre due decenni.

Si scopre che la vita gay in Giamaica non è così nascosta come potresti pensare.

Guarda la prima del nuovo stimolante documentario sulla conservazione del Travel Gay Newsletter

La Giamaica ha avuto una pessima reputazione negli ultimi anni per l'omofobia. In quanto persone LGBT sull'isola, qual è la realtà?

Nel corso degli anni, abbiamo ricevuto e documentato molte segnalazioni di violazioni dei diritti umani da parte di persone LGBT di tutto il paese che sono state discriminate, vittime di bullismo, abusi fisici e sessuali / aggredite, cacciate dalle loro case e comunità, negate impiego o promozioni, servizi minacciati e negati, tra le altre cose.

Tuttavia, nonostante quanto siano comuni questi incidenti, non esiste un'unica esperienza per le persone LGBT che vivono qui o per coloro che visitano. La situazione dei diritti umani è sfumata. La tua esperienza è in molti modi influenzata da dove vivi, lavori, adori e socializzi, come appari, chi conosci, come parli, cosa fai, ecc. In parole povere, spesso dipende da come le persone ti percepiscono. Di conseguenza, i giamaicani LGBT che appartengono a più comunità della classe media e alta e coloro che hanno un capitale sociale, indipendentemente dal loro background socio-economico, non sperimentano l'omofobia nello stesso modo in cui farebbe una persona di una comunità più povera.

Che consiglio hai per le persone LGBT che pensano di visitare la Giamaica?

È importante fare la tua ricerca sugli spazi amichevoli LGBT disponibili. L'omofobia, un'eredità del nostro passato coloniale, è perpetuata in modi diversi nella società, soprattutto data la relazione intrecciata tra stato e religione.

I visitatori dell'isola, tuttavia, di solito sono risparmiati dall'omofobia e dalla transfobia poiché un bel po 'di lavoro è stato e continua a essere svolto con le parti interessate nel settore del turismo. Nel 2017, il ministro del Turismo, Edmund Bartlett, ha rassicurato che i turisti LGBT sono i benvenuti a visitare l'isola e saranno al sicuro in Giamaica.

Manifestazioni pubbliche di affetto non comuni in Giamaica, indipendentemente dal proprio orientamento sessuale.

Le cose stanno migliorando? Organizzi regolarmente eventi LGBT, vero?

Sebbene ci siano ancora delle sfide, ci sono alcuni progressi. I giamaicani LGBT a modo loro innovativo navigano negli spazi e usano la loro agenzia per costruire nuove realtà e narrazioni. Anche se abbiamo molti eventi, negli anni è emersa una vivace scena di intrattenimento LGBT. Una menzione speciale deve essere fatta a un gruppo di donne promotrici che hanno utilizzato eventi di intrattenimento per reclamare musica e spazi e hanno anche creato spazi sicuri per i giamaicani LGBT per godersi la nostra cultura.

Giamaica LGBT



Parlaci del Jamaica Pride.

L'orgoglio in Giamaica è cresciuto enormemente dalla sua prima messa in scena conosciuta nei primi anni 2000 alla prima settimana di eventi pubblica nel 2015.

L'ORGOGLIO svolge un ruolo cruciale nel lavoro di J-FLAG per ridurre lo stigma e la discriminazione. Tra il 1 ° e il 6 agosto, una settimana di eventi si svolge in tandem con le celebrazioni "Emancipendence" per sostenere la comunità LGBT.

La settimana di eventi comprende una cerimonia di apertura, un evento basato sulla fede, una giornata sportiva, una fiera della salute e del benessere, una conferenza, una giornata di divertimento in famiglia, concerti, eventi di arte femminile, colazioni e feste in spiaggia. Durante la settimana partecipano in media 3,000-5,000 persone.

Cosa servirà per cambiare la mentalità in Giamaica?

Ci sono 8 indicatori chiave che si collegano direttamente al miglioramento della qualità della vita per i giamaicani LGBT.

  • I cittadini LGBT devono avere la piena uguaglianza davanti alla legge.
  • L'insegnamento dell'orientamento sessuale e dell'identità di genere nelle scuole è essenziale per lo sviluppo e il progresso di qualsiasi società.
  • Abbiamo bisogno di vedere azioni sponsorizzate dal governo che lavorino per aumentare la sicurezza delle persone LGBT e ampliare la loro accettazione e inclusione sociale.
  • Aumenta la fiducia tra la comunità LGBT e la polizia. A contatto con le persone LGBT, gli agenti di polizia saranno professionali e non dovranno essere guidati da stereotipi negativi (questo è già codificato nella Jamaica Constabulary Diversity Policy).
  • Assistenza sanitaria non discriminatoria.
  • Le organizzazioni delle organizzazioni dei media devono essere incoraggiate a promuovere una cultura del rispetto e della tolleranza nei confronti delle persone LGBT.
  • Il governo giamaicano dovrà sostenere ulteriormente il dialogo e la cooperazione tra le istituzioni governative, le organizzazioni turistiche, l'economia del turismo e l'organizzazione della società civile.
  • Il governo giamaicano ha sposato un impegno inequivocabile a rispettare i diritti umani universali e la Giamaica è firmataria degli strumenti internazionali che disciplinano questa questione.

Nella musica giamaicana esiste ancora molta omofobia con la dancehall vista come particolarmente problematica. Quali passi si stanno compiendo nel mondo della musica in Giamaica?

Sebbene non ci sia stata alcuna ricerca quantitativa di cui siamo a conoscenza, c'è stato un evidente declino nella prevalenza di contenuti omofobici nella moderna musica dancehall. Ovviamente, la musica più vecchia continua ad essere suonata negli spazi dancehall, tuttavia, data la funzione sociale di Dancehall come un netto riflesso della cultura e dei valori giamaicani, il cambiamento nella musica dancehall dovrebbe continuare organicamente mentre gli atteggiamenti verso la comunità LGBT giamaicana diventano gradualmente meno duro. Inoltre, le insulti non possono essere riprodotte su onde radio pubbliche e il monitoraggio da parte della Commissione radiotelevisiva continua a mantenere questo standard.

Attivisti di alto profilo come Brian Williamson, Steve Harvey e Dexter Pottinger sono stati assassinati negli ultimi anni. Temi per la tua sicurezza?

I giamaicani sono persone resilienti e i sostenitori e gli attivisti LGBT non sono diversi. Sebbene esistano evidenti preoccupazioni per la sicurezza e la protezione, non permettiamo che ciò ostacoli l'importante lavoro che dobbiamo svolgere per migliorare la situazione dei diritti umani nel paese. Si prendono precauzioni per garantire che tutti siano al sicuro. È importante notare che Dexter Pottinger non era un attivista. Dexter era un'icona, un modello e amico di molte persone nella comunità LGBT. Le informazioni fornite dalla polizia non indicavano la sua morte come omicidio omofobo. Sebbene ci siano ancora alti livelli di antipatia, molto è cambiato in Giamaica. L'omicidio di Williamson risale a più di dieci anni fa e difficilmente può essere considerato recente. Quindi, mentre la sicurezza e la protezione sono sempre prese in considerazione nelle decisioni e nelle azioni di individui e organizzazioni all'interno della comunità LGBT, i diversi livelli di paura che sussistono non paralizzano la vitalità del movimento o della comunità.

Giamaica LGBT

Al di sopra L'80% dei giamaicani crede che l'omosessualità sia immorale, secondo Human Rights First. Vedi che il numero sta migliorando presto?

Queste statistiche parlano dell'alto livello di religiosità nella cultura giamaicana, ma non dovrebbero essere viste isolatamente. Nel 2012, l'indagine nazionale sull'omofobia ha rilevato che un terzo dei giamaicani ritiene che il governo non stia facendo abbastanza per proteggere le persone LGBT dalla discriminazione e dalla violenza. Nello stesso sondaggio, abbiamo scoperto che, sebbene i datori di lavoro abbiano riserve sull'assunzione di una persona apertamente LGBT, la maggior parte di loro non li licenzierebbe se scoprisse di essere LGBT.

Parlaci del lavoro svolto da J-FLAG per sensibilizzare e aiutare le persone LGBT in Giamaica.

J-FLAG utilizza una strategia multiforme per promuovere il rispetto e l'inclusione delle persone LGBT in Giamaica attraverso la sua dipendenza dall'istruzione pubblica e dalla sensibilizzazione, dalla difesa, dall'attivismo, dal rafforzamento delle capacità, dall'impegno della comunità e dalla mobilitazione come parte degli sforzi per rendere la Giamaica più luogo ospitale per persone LGBT.

Infine, la Giamaica ha chiaramente molti bei luoghi turistici - quali sono i tuoi preferiti?

Tra i luoghi che frequentiamo e che amiamo assolutamente ci sono spiagge, hotel, ristoranti e feste. Questi includono Treasure Beach, Alice's Crab & Corn (di Heroes Circle a Kingston), French Man's Cove, Royalton e Jewels Runaway Bay.

Scopri di più sul lavoro svolto da J-FLAG in Giamaica EqualityJamaica.org.


Pubblicato: 09 dicembre 2020 da Luke Jackson | Ultimo aggiornamento: 18 gennaio 2021
On: Giamaica gay · XNUMX€ Gay Kingston · XNUMX€ Gay Montego Bay


Tour ed esperienze in Giamaica

Sfoglia la nostra selezione selezionata di tour in Giamaica dai nostri partner con cancellazione gratuita 24 ore prima dell'inizio del tour.


Hotel in Giamaica consigliati