Travel Gay Incontra il dottor Ranj Singh

Travel Gay Incontra il dottor Ranj Singh

"Questa non è la nostra prima pandemia", ha ricordato il dottor Ranj Singh durante la sua intervista con noi. Quando si aspetta il medico della televisione che potremo viaggiare di nuovo?

Il dottor Ranj Singh, medico televisivo, ha parlato Travel Gay sulle sue esperienze di viaggio e dicendo che le persone LGBT + dovrebbero sapere di più che viaggiare alle feste in circuito durante una pandemia.

In un'intervista con il nostro caporedattore Darren Burn, il dottor Ranj Singh ha parlato della sua preoccupazione per coloro che nella comunità LGBT + hanno scelto di recarsi alle feste in posti come il Messico.

Quando gli è stato chiesto il suo punto di vista su coloro che decidono di viaggiare a livello internazionale per grandi eventi, "Come persone LGBT+ dovremmo conoscerci meglio. Questa non è la nostra prima pandemia", ha detto il dottor Ranj. "Abbiamo un ruolo altrettanto importante da svolgere nel controllo di questa pandemia. E so che è difficile per tutti. So che per molte persone che sono bloccate in casa potrebbe non essere il posto più sicuro per loro. Ma questo non ci scusa per piegare il regole, mettendo a rischio noi stessi, coloro che ci circondano e i luoghi in cui andiamo. Dovremmo conoscere meglio, dovremmo fare meglio e abbiamo un ruolo da svolgere nell'aiutare durante questa pandemia ".

 

Guarda l'intervista completa

 

Ha continuato: "Siamo una comunità soggetta a così tante sfide e discriminazioni che dobbiamo restare uniti, dobbiamo sostenerci a vicenda. Quel sostegno che ci diamo come comunità è come una seconda famiglia. Questa non è la primo disaccordo che abbiamo avuto. C'è ancora molta discriminazione nella comunità che dobbiamo affrontare, soprattutto quando si tratta di cose come la razza".

"Alcuni di noi stanno cercando di essere estremamente responsabili, e ci sono alcuni di noi che sentono di poter infrangere le regole e questo non è giusto, perché questo riguarda tutti. Non stai solo prendendo quella decisione per te stesso. Il le decisioni che prendiamo in questo momento sono per tutti e abbiamo una responsabilità".

 

Ascolta come un podcast

 

Ascolta su podcast Apple Ascolta su Google Podcast Ascolta su Spotify

Il dottor Ranj ha anche avuto la possibilità di riflettere su se stesso a causa della pandemia, dicendo che vivere da solo gli ha dato l'opportunità di rallentare e trascorrere del tempo con se stesso.

"Ho passato molto tempo da solo in questa pandemia mentre vivo da solo. Quando tutto ha iniziato a chiudersi e ci è stato detto di restare a casa, ho rallentato", ha detto Singh. "Prima correvo come un pollo senza testa, partecipavo a eventi e feste, mi divertivo e uscivo con gli amici. Ma non mi sono mai veramente fermato e ho passato del tempo con me stesso. Mi ha fatto essere un po' più consapevole di ciò di cui ho bisogno fare, cosa voglio fare e di cosa posso fare a meno? È stato un vero riequilibrio per me e l'ho trovato davvero benefico."

Il dottor Ranj Singh

Quando si tratta di viaggiare, il dottor Ranj ha alle spalle alcune esperienze divertenti.

"Sono andato a Sydney per Capodanno quando Kylie festeggiava il suo 25° anniversario e ha ospitato questo grande evento al porto di Sydney. Stavo festeggiando con Kylie, guardando i fuochi d'artificio, ascoltando la sua canzone Timebomb. Mi sono divertito moltissimo ed è qualcosa che non potrai mai più fare".

Ha anche avuto la possibilità di visitare New York nel 2019 per il World Pride. "Amo New York, è una delle mie città preferite e ora che siamo nell'America di Biden andrà ancora meglio. Andare al World Pride e vedere tutti celebrare la diversità, l'inclusione e divertirsi e amare, è stata un'esperienza davvero speciale per me."

Come la maggior parte degli omosessuali in viaggio, il dottor Ranj afferma di aver già viaggiato con partner dello stesso sesso e di sentirsi cosciente. "Sei consapevole di come potresti essere percepito. Puoi tenergli la mano quando cammini per strada? Ti è permesso mostrare affetto in pubblico? Sono stato a feste e club dove la folla non è particolarmente varia e ti rende consapevole di come sembri e del tuo background."

Il dottor Ranj ha dovuto annullare i viaggi sia a Mykonos che a Brisbane nel 2020, ma dice che spera di viaggiare di nuovo nel 2021, con l'intenzione di visitare Ibiza per un grande evento drag quest'estate. "Spero che per allora ci sarà permesso di viaggiare, sarà sicuro e potremo godercelo e divertirci... se è sicuro farlo".

Quando abbiamo chiesto al dottor Ranj se poteva vedere una via d'uscita, si sentiva fiducioso. "Sicuramente. Più obbediamo alle regole in questo momento, più velocemente possiamo raggiungere un minimo di normalità. Ma se non obbediamo alle regole, tutta questa faccenda durerà più a lungo e anche le restrizioni. C'è una vera speranza all'orizzonte con nuove cure, i vaccini e la loro diffusione, possiamo solo trovarci in una posizione migliore. Spero che quest'estate potremmo avere un certo grado di libertà. Ci saranno ancora delle restrizioni in una certa misura, non saremo in grado di fare quello che facevamo prima, ma sarà un approccio graduale".

In un messaggio per dare speranza a tutti noi, il dottor Ranj ha detto: "Torneremo sicuramente a poter essere vicini alle persone che amiamo e ai nostri amici e ad abbracciarci - e di più se lo vorrete!"

Guarda la prima del nuovo stimolante documentario sulla conservazione del Travel Gay Newsletter

Cosa c'è oggi

Altre notizie, interviste e servizi sui viaggi gay

I migliori tour a Londra

Sfoglia una selezione di tour a Londra dei nostri partner con cancellazione gratuita 24 ore prima dell'inizio del tour.

Le migliori esperienze in Londra per il tuo viaggioOttieni la tua guida